Loading...

venerdì 24 ottobre 2014

Una sacher torte in famiglia by Ida di smoothly


L' avrei voluta provare già da tanto tempo, poi mio figlio me l ha chiesta come torta per il suo compleanno e allora ho colto l' occasione per farla! l' ho trovata super buona e allora la condivido con voi!

 INGREDIENTI
 uno stampo da 24 cm (10-12 persone)

Per la base della torta:
174 g di burro morbido
180 g di farina 00
260 g di zucchero semolato
120 g di tuorli a temperatura ambiente
240 g di albumi a temperatura ambiente
250 g di cioccolato fondente di qualità
20 g di miele
1 pizzico di sale
Per la farcitura:
350 g di confettura di albicocche
Per la glassa di copertura:
250 ml di panna fresca liquida
300 g di cioccolato fondente di qualità
50 g di glucosio
Per servire:
250 ml di panna liquida da montare (senza zucchero)
Caffè e the caldo
PROCEDIMENTO
Il giorno prima, preparare la base per la torta. Per prima cosa imburrare uno stampo a cerniera da 24 cm, quindi foderarlo con carta forno alla base e ai bordi.
Sciogliere il cioccolato a bagno maria o al microonde e lasciarlo a raffreddare fino a raggiungere una temperatura di 32 °C . E’ fondamentale usare un termometro da cucina per misurare l’esatta temperatura, altrimenti, se il cioccolato fosse troppo caldo, andrebbe a sciogliere il burro dell’impasto compromettendo il risultato finale.
Accendere il forno a 180 gradi modalità statica.
Lavorare il burro ammorbidito a temperatura ambiente con 110 g di zucchero e 20 g di miele fino ad ottenere un composto spumoso. Potete usare una planetaria con frusta o un frullino elettrico a due fruste.
Dividere i tuorli e gli albumi in due distinte ciotole e tenere da parte.
Unire al composto di burro e zucchero il cioccolato fuso a 32 °C e poi i tuorli uno alla volta.
Montare a lucido gli albumi a temperatura ambiente con un pizzico di sale, così monteranno meglio e prima . Quando avranno iniziato a diventare bianchi, aggiungere i restanti 150 g di zucchero e continuare a montare. Gli albumi dovranno montare ma rimanere cremosi (a lucido, appunto).
Aggiungere gli albumi a lucido al composto di uova e cioccolato, con movimenti molto delicati, dal basso verso l’alto, per non smontarliPoi, incorporare al composto la farina setacciataVersare il composto ottenuto nello stampo a cerniera foderato con carta forno e livellare con una spatola (ma non sbattere assolutamente la torta per livellarla, altrimenti si sgonfierà, stessa indicazione della preparazione del pan di Spagna, anch’esso senza lievito). Cuocere la torta a 180 gradi per circa 55-60 minutiIo l’ho cotta fino a 60 minuti e l’ho lasciata in forno spento e socchiuso ancora qualche minuto. Fare la prova stecchino per verificarne la cottura all’interno.
Attendere il raffreddamento prima di sformare. Una volta fredda, coprire con pellicola da cucina fino al giorno successivo (oppure utilizzare subito). Consiglio di preparare la base il giorno prima, così la torta si stabilizzerà e sarà anche più semplice tagliarla.
Il giorno successivo, tagliare la torta in tre dischi (in alcuni casi la Sachertorte è composta da solo uno strato di confettura, quindi si taglia la base in soli due dischi. Io ho preferito creare due strati per conferire alla torta una maggiore umidità). Consiglio di capovolgere la torta (la superficie diventerà la base) così da ottenere una superficie regolare e liscia.
Procedimento Sachertorte 2
Per tagliare la torta in tre dischi, consiglio di posizionarla su un ripiano girevole e di tracciare dapprima una linea guida con la punta del coltello, quindi procedere con il taglio. In questo modo otterrete degli strati uniformi e dritti.
Scaldare la confettura per pochi secondi al microonde o in un pentolino, così diventerà più fluida. Quindi, setacciarla con un colino a maglie fini.
Creare il primo strato di confettura, adagiarvi sopra il secondo strato di torta, creare il secondo strato di confettura e richiudere con l’ultimo disco di torta. Spennellare superficie e bordi con altra confettura. Lasciare asciugare la confettura per almeno un’ora a temperatura ambiente.
Preparare la glassa scaldando la panna con il glucosio e, giunti quasi a bollore, aggiungendo il composto caldo al cioccolato tritato, fuori dal fuoco. Girare energicamente con una spatola fino ad ottenere una glassa omogenea e priva di grumi. Misurare la temperatura della glassa con un termometro da cucina: dovrà raggiungere i 32 °C per avere la giusta consistenza di stesura.
Procedimento Sachertorte 3
Posizionare la torta su una gratella, e questa a sua volta su un vassoio, quindi glassarla dapprima ai bordi e poi al centro, livellando con una spatola. Raccogliere la glassa in eccedenza che si depositerà sul vassoio e usarla per le decorazioni finali.
La quantità della glassa è più abbondante rispetto a quanto richiede la torta, ma è necessaria per riuscire a versarla con facilità sulla torta. Tenete da parte gli avanzi per decorare eventuali altri dolci.
Io ho trasferito qualche cucchiaio di glassa in eccedenza in un sac à poche con bocchetta piccola liscia  e ho praticato sulla superficie le decorazioni e la scritta classica.
Sachertorte Conservare in frigo per 2-3 giorni. Si può congelare tagliando la Sachertorte a fette. Servire con un ciuffo di panna non zuccherata e un caffè o un the caldi.

Consiglio: per la Sachertorte, utilizzate solo ingredienti della massima qualità e freschezza. Reperite facilmente il glucosio in negozi di alimentari specializzati. In alternativa, è possibile usare del miele, ma il risultato sarà un po’ diverso.

giovedì 23 ottobre 2014

La dolce crostata di ricotta e gocce di cioccolata by Ida di smoothly

Forse qualcuno non lo sa ancora , ma noi alla scuola ad ogni corso offriamo una merenda e tra le tante gia pubblicate mi sono resa conto che questa buonissima crostata non l avevo postata a voi e soprattutto perchè  è piaciuta molto...vediamo se piace anche a voi!



Ingredienti per la frolla
    500 gr di farina 00
    200 gr di zucchero
    2 uova medie
    200 gr di burro
    1/2 cucchiaino di lievito vanigliato paneangeli
    scorza grattugiata di un limone biologico oppure 1 bustina di vanillina
teglia crostata
Ingredienti per la farcitura
    400 gr di ricotta di pecora
    100 gr di zucchero (meglio se zucchero a velo)
    1 uovo
    100 gr di gocce di cioccolato (oppure cioccolato fondente tagliato a pezzetti)
    un pizzico di cannella (opzionale)

Procedimento

Prima di tutto prepariamo la pasta frolla e  dunque prepariamola! Mettere  le uova in una terrina mi raccomando che siano  a temperatura ambiente e sbatterle con lo zucchero, aggiungere la farina e il burro freddo. Impastare velocemente la pasta , possibilmente con le mani fredde, fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo Se la pasta frolla viene lavorata troppo inizia a scaldarsi, il burro tende a sciogliersi e la frolla si separa in tanti piccoli pezzettini. Se questo dovesse accadere aggiungere all’impasto un cucchiaio di acqua fredda. Avvolgere la pasta frolla con della pellicola trasparente e farla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. E’ possibile preparare la pasta frolla anche 24/48 ore prima di utilizzarla. La frolla preparata 24 ore prima dell’impiego risulterà più morbida e friabile.
Mentre la frolla riposa in frigorifero preparare la farcitura. Sbattere l’uovo con lo zucchero semolato e successivamente aggiungere la ricotta (ben asciutta) e un pizzico di cannella e uniamo la ricotta di pecora per dolci,Aggiungere infine le gocce di cioccolato o il cioccolato fondente tagliato a pezzetti e amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Riporre la crema ottenuta in frigorifero e accendere il forno a 180° così al termine della preparazione sarà giunto a temperatura e potrete infornare la crostata Un quarto della pasta frolla leviamolo stacchiamolo e teniamolo da parte  (servirà per realizzare le strisce sulla crostata).tagliare la pasta frolla in due parti
Stendere la frolla spessa circa 1,5 cm e adagiarla all’interno di una teglia precedentemente imburrata e infarinata, eliminare la frolla in eccesso facendo scorrere il matterello lungo tutto il bordo della teglia. Per estrarre facilmente la crostata dalla teglia, una volta pronta, basta realizzare delle strisce di carta forno da disporre ad incrocio sul fondo della teglia (prima di adagiarvi la pasta frolla). Basterà sollevare i lembi di carta forno per sollevare la crostata senza rovinarla.
Versare la crema  ben fredda sulla base di pasta frolla e livellarla.

Realizzare adesso le strisce e adagiarle sulla crema di ricotta e cioccolato prima tutte in un verso e poi tutte nel verso opposto.

Infornare a 180° (forno preriscaldato) per circa 35-40 minuti, trascorsa la prima mezz’ora controllare che la crema non inizi a scurirsi troppo, se questo dovesse accadere coprire la teglia con un foglio di alluminio e proseguire la cottura per altri 10 minuti circa.
Estrarre la crostata dalla teglia quando solo quando sarà ben raffreddata e spolverizzare con poco zucchero a velo.