Loading...

lunedì 13 marzo 2017

japanese cheescake by Ida di smoothly

Questa torta mi incuriosiva da tempo , la sensazione di leggerezza e il suo essere sempre più popolare sui social mi ha spinto a provarla e devo dire che ha vinto! Mi ha conquistato , ora provatela voi e raccontatemi che sensazioni vi ha dato!!!

INGREDIENTI :

100 g. di burro
4 uova
225 g di formaggio tipo philadelphia
200 ml di latte
100 g di zucchero
50 g farina
succo di mezzo limone

PREPARAZIONE
 

 Iniziamo con il far sciogliere burro , latte e formaggio in una casseruola a fuoco lento , giusto il tempo che si amalgama il tutto aiutandoci con una frusta manuale e la togliamo  dal fuoco e facciamo  raffreddare, intanto in una ciotola sbattiamo  leggermente i tuorli e sempre con la frusta amalgamiamo al composto di latte burro e formaggio,  uniamo ora  la farina ed il succo di limone e continuiamo ad amalgamare con la frusta a mano . In un' altra ciotola mettiamo gli albumi con un pizzico di sale e montiamo a neve ferma con uno  sbattitore elettrico per fare prima  una voltab raggiunta la consistenza giusta andremo ad aggiungere una volta ben sodi   lo zucchero, creando così una soffice meringa . Unire ora la meringa a piccole dosi al preparato di formaggio  precedente  preparato aiutandoci  con una spatola e incorporando la meringa dal basso verso l' alto senza farla smontare , abbiamo così una soffice crema .Versiamo ora il preparato in uno stampo io ne ho scelto uno di diametro 20 cm che ho imburrato e coperto di carta forno per far sì che una volta freddo il dolce si staccasse perfettamente dalle pareti .
Il dolce va cotto a bagno maria per cui utilizzare uno stampo più grande dove mettere dell' acqua e dove adagiare al suo interno in nostro stampo con la miscela da cuocere poi a forno gia preriscaldato a 180° mettiamo il dolce a cuocere  per 25 minuti finito il tempo abbassiamo la temperatura a 160° e lasciamo cuocere il dolce per altri 60 minuti sempre a forno statico quando sara cotto avrà nella parte alta un colorito caramello ma mettendo lo stecchino al suo interno deve risultare asciutto !

RACCOMANDAZIONE:

Importante che raffreddi bene nello stampo stesso e solo da freddo spostarlo sul piatto di portata, altrimenti rischiamo di farlo rompere essendo molto delicato e solo a questo punto spolverizzare con zucchero a velo.




 


Nessun commento:

Posta un commento